Lo spazio-tempo e il Fermi Gamma Ray Space Telescope

By admin on ottobre 29, 2009

Durante il primo anno di vita del telescopio spaziale Fermi Gamma Ray Space Telescope della NASA è stata realizzata la prima mappa ad alta risoluzione dell’intero cielo nella banda dei raggi gamma.
Il telescopio è in grado di sondare l’intero cielo ogni 3 ore e questo ha reso possibile l’individuazione di molte sorgenti di breve durata.
Sono state osservate più di 1000 intense sorgenti di raggi gamma (la forma di luce alle energie più elevate). Il raggiungimento di queto traguardo ha permesso anche di raggiungere un altro grande risultato sperimentale circa la struttura dello spazio e del tempo, unificati in spazio-tempo nelle teorie di Einstein.

fermi gamma ray sky

Peter Michelson, scienziato operante al Fermi’s Large Area Telescope (LAT), della Stanford University a Palo Alto, California, dichiara come molti fisici moderni vorrebbero sostituire la visione della Forza di Gravità espressa da Einstein con un qualcosa che ingloba e unifica tutte le forze fondamentali, quella che i fisici chiamano Unificazione delle Forze. Ci sono molte idee a riguardo ma tutte molto difficili da dimostrare e verificare.

fermi gamma ray sky

Molti approcci alle nuove teorie della Gravità figurano lo spazio-tempo come un qualcosa avente una struttura schiumosa a scale miliardi di volte più piccole dell’elettrone. Alcuni modelli di tale struttura dello spaizo-tempo prevedono che i raggi gamma ad alta energia siano rallentati rispetto a quelli a energia più bassa.
Un tale modello dovrebbe violare la legge fisica enunciata da Einstein secondo la quale tutte le onde elettromagnetiche (onde radio, infrarossi, luce visibile, raggi-X e raggi gamma) si muovono nel vuoto alla stessa velocità (la velocità della luce).

fermi gamma ray sky

Lo scorso 10 Maggio 2009 sia il Fermi Telescope che altri satelliti scientifici di rilevazione dei Gamma Ray Brust (GRB) catalogarono l’evento noto con la sigla GRB 090510. Questo evento di forte intensità si pensa sia dovuto all’esplosione causata dallo scontro di due stelle di neutroni. Da studi successivi, l’evento ha avuto luogo a 7.3 miliardi di anni-luce da noi. Tra i molteplici fotoni rilevati dal Fermi Telescope nei 2.1 secondi di durata dell’evento, due fotoni avevano un’energia che differiva tra loro di diversi milioni di volte. Sebbene avessero viaggiato per più di 7 miliardi di anni, la coppia di fotoni sono arrivati con una differenza temporale di soli 0.9 secondi.
Questa misura elimina quindi ogni dubbio sulla validità della legge di Einstein, che ripeto, secondo la quale le onde elettromagnetiche viaggiano nel vuoto tutte alla stessa velocità. …Einstein resiste!

3d fotoni energia

GRB 090510 ha inoltre il primato di velocità di emissione della materia. La materia è stata espulsa a una velocità paria al 99.99995% di quella della luce.
A Settembre invece è stato rilevato il lampo più intenso, GRB 090902B, 33.4 GeV ovvero 13 miliardi di volte più energetico della luce visibile.

fotoni energia

Fonte: Fermi Telescope Caps First Year With Glimpse of Space-Time