Aurora boreale su Saturno

By admin on novembre 25, 2009

La sonda interplanetaria Cassini, che in questi giorni sta viaggiando verso Titano, nei giorni scorsi (tra il 5 e l’8 Ottobre) ha catturato le immagini di un evento che qui sulla Terra affascina milioni di persone: l’Aurora Boreale sul polo nord di Saturno. Si conoscono tuttavia altre aurore anche su Giove e altri pianeti compreso il nostro.

Apro una piccola parentesi prima di continuare il discorso: tra poco più di 16 giorni (la data è per il 12 Dicembre) la sonda Cassini effettuerà il sorvolo di Titano dopo aver sorvolato Encelado, la luna ghiacciata di Saturno.

titano luna di saturno

I video realizzati dalla sonda sono una sequenza di 472 immagini raccolte in 81 ore di osservazione e ogni fotogramma ha una esposizione che va dai 2 ai 3 minuti, per quersto motivo le stelle sullo sfondo visualizzate come piccoli segmenti molto brillanti. In quell’arco di tempo la sonda si trovava a circa 2.8 milioni di chilometri dal pianeta e dalla sua parte in ombra. Anche una piccola porzione della zona illuminata di Saturno è visibile ma a causa dell’esposizione fotografica appare come un triangolino bianco.
Se si fa attenzione, verso la fine del video appare anche uno dei satelliti di Saturno inconfondibile tra le stelle a causa delle differenti dimensioni apparenti.

aurora su saturno

Il video originale è in bianco e nero, però quello pubblicato dalla NASA è stato elaborato per mostrare meglio l’evento, mostrando l’aurora di colore arancione. Attenzione però! Il vero colore non è noto nemmeno agli scienziati, infatti i sensori della sonda Cassini che hanno ripreso l’aurora lavorano nella banda dell’infrarosso e dell’ultravioletto, per cui non abbiamo alcuna informazione sul colore.
L’aurora boreale che si forma su Saturno raggiunge una quota di circa 1200 Km dal bordo del pianeta stesso rendendo così l’aurora più alta in quota del Sistema Solare.
Il motivo di una simile altezza dal “bordo del pianeta” (si parla di bordo perché essendo Saturno un pianeta gassoso non ha un limite ben netto come la Terra) è dovuto al fatto che la sua atmosfera è composta principalmente di idrogeno ed essendo anche molto leggero, l’atmosfera e quindi l’aurora, raggiunge altezze elevate. Sulla Terra invece l’atmosfera è composta principalmente di Azoto e Ossigeno, molto più pesanti dell’idrogeno, per cui l’atmosfera è più bassa e quindi le aurore avvengono tra i 500 e i 100 Km di quota.

La NASA ha messo a disposizione il downlaod di 2 video:

Fonte: Cassini Captures Ghostly Dance of Saturn’s Northern Lights