Collisioni a 7 TeV: LHC entra nel vivo del suo programma di ricerca

By admin on marzo 25, 2010

Martedì 30 Marzo l’LHC (Large Hadron Collider) entrerà nel vivo del suo programma di ricerca: due fasci di particelle con energia di 3.5 TeV saranno fatti collidere e in questo modo saranno realizzate collisioni con energia complessiva di di 7 TeV.
In questi giorni l’LHC verrà fatto lavorare su singoli fasci di particelle a 3.5 TeV in modo da eseguire una serie di test sul sistema di controllo dei fasci e controllare che non vi sia dispersione del fascio stesso.
Il direttore dell’LHC tuttavia avverte che anche se la macchina funzionerà a dovere potrebbero volerci alcune ore se non addirittura qualche giorno prima di registrare collisioni a quelle energie. Infatti ricorda come nel 1989 il LEP (Large Electron Positron collider) osservò la prima collisione 3 giorni dopo la sua accensione.

Il 20 Novembre 2009 sono iniziati i primi test dell’LHC con fasci a 0.45 TeV. I primi risultati arrivarono presto e il 23 Novembre 2009, infine il 30 Novembre successivo si registrarono collisioni a 1.18 TeV stabilendo così un nuovo record per la fisica.
Prima dello spegnimento a fine 2009 fu infranta la barriera dei 2 TeV registrando collisioni a 2.36 TeV.
Nel 2009 LHC ha registrato una grande quantità di dati e per ogniuno dei progetti di ricerca programmati (ALICE, ATLAS, CMS e LHCb) sono state registrate oltre 1 milione di collisioni. I dati ricavati sono stati poi distribuiti attraverso la griglia di calcolo dell’LHC in tutti i laboratori di fisica associati del mondo. I risultati dell’elaborazione saranno pubblicati molto presto.
Dopo un stop tecnico di controllo il 28 febbraio 2010 sono iniziate le nuovi fasi di lavoro e lo scorso 19 Marzo si è raggiunto il tetto di accelerazione delle particella a 3.5 TeV.

Una volta che le collisioni a 7 TeV verranno registrate con successo, il piano di lavoro prevede un periodo di 18-24 mesi di lavoro continuo con un solo stop tecnico alla fine del 2010.
Il giorno del primo tentativo di collisioni a 7 TeV sarà disponibile seguirlo con un webcast su http://press.web.cern.ch/press/lhc-first-physics/.

Fonte: CERN sets date for first attempt at 7 TeV collisions in the LHC